Centouno anni fa, il 7 Novembre 1913, nasceva Albert Camus. Lo scrittore francese, nato in Algeria, vincitore del premio Nobel per la Letteratura nel ’57, si affermerà come uno degli autori più letti nel mondo: tutt’oggi la sua filosofia è motivo di ispirazione per diversi intellettuali e i suoi scritti sono stati tradotti in oltre 60 lingue. In occasione del centenario della sua nascita (1913-2013), non è stata celebrata nessuna manifestazione ufficiale, ma miriadi di iniziative hanno preso luogo ai quattro angoli della Francia e del mondo, iniziative che meglio si adattano al carattere indipendente dell’autore.

L’Institut Français di Palermo ha scelto di celebrare Albert Camus proponendo un’esposizione digitale ed interattiva, concepita dall’Institut français in collaborazione con l’École normale supérieure (ENS Ulm) e la casa editrice Gallimard. L’esposizione sarà visibile a partire da martedì 15 aprile (dalle 19:00 alle 21:00) nei locali dell’Institut français presso i Cantieri Culturali alla Zisa. A seguire, alle 21:00, si terrà nel Cinema De Seta la proiezione straordinaria di La Peste, di Luis Puenzo (1992), libero adattamento dal romanzo omonimo di Camus. La proiezione di questo film dal cast internazionale (William Hurt, Sandrinne Bonnaire, Jean-Marc Barr, Raul Julià, Robert Duvall) sarà preceduta da un incontro con John R. Pepper, produttore della pellicola, e Catherine Camus, figlia dello scrittore, la quale gestisce l’opera intellettuale e letteraria paterna.

L’ingresso alla proiezione sarà gratuito, mentre l’esposizione resterà visibile il 17-22-23-24-28-29-30 Aprile, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Mercoledì 16 Aprile avrà luogo una serata riservata agli alunni di diversi licei palermitani, i quali proporranno la lettura di alcuni estratti tratti da più opere dell’autore, sempre in presenza di Catherine Camus. L’esposizione interattiva sarà anche un mezzo per arricchire e completare le loro conoscenze sulla vita e sull’opera di Albert Camus.