Il Napoli vince la Coppa Italia | Fiorentina battuta 3-1, show di Insigne

di Domenico Giardina

» Sport » Il Napoli vince la Coppa Italia | Fiorentina battuta 3-1, show di Insigne

Il Napoli vince la Coppa Italia | Fiorentina battuta 3-1, show di Insigne

| sabato 03 Maggio 2014 - 23:41
Il Napoli vince la Coppa Italia | Fiorentina battuta 3-1, show di Insigne

Vince il Napoli, ma in una serata come questa c’è ben poco da festeggiare. Una vittoria sportiva lì dove tutto ciò che gira attorno al mondo del calcio ha perso.

Il Napoli conquista la Coppa Italia battendo per 3-1 la Fiorentina. Serata di gloria per il napoletano doc Lorenzo Insigne, autore delle prime due reti e protagonista di una prova all’altezza del suo talento a volte discontinuo. La rete di Mertens al 92′ è un suggello alla straordinaria stagione di questo attaccante belga che ha sorpreso un po’ tutti.

La Fiorentina esce sconfitta con l’onore delle armi. I viola ci pèrovano in tutti i modi nella ripresa ma non riescono a trovare il gol del pari, dopo aver accorciato nel primo tempo con un bel gol di Vargas.

Vanno vicini al gol con Ilicic e Mati Fernandez ma ci si mette anche la sfortuna insieme a un po’ di imprecisione. Il Napoli ha comunque meritato e porta a casa la sua quinta Coppa Italia, la seconda nelle ultime tre stagioni. Primo trofeo per Benitez che chiude in bellezza la sua prima positiva stagione alla guida del Napoli.

La gara parte in un clima irreale e con ben 45 minuti di ritardo. Incredibile come solo in Italia possa accadere di vedere un capitano di una squadra chiedere l'”autorizzazione” a un capo ultrà per poter dare il via alle ostilità.

Parlare di calcio giocato in questi frangenti diventa estremamente difficile. Ma alla fine le autorità hanno deciso di giocare e quindi si cercherà di farlo.

Il Napoli sembra molto più incisivo rispetto alla Fiorentina nei primi minuti di gioco. Dopo sei minuti Insigne impegna Neto alla devizione in calcio d’angolo e sul corner seguente Higuain va vicino al vantaggio. neto e Valero riescono a evitare il gol facendo correre qualche brivido sulla schiena dei propri tifosi.

La pressione azzurra viene premiata all’11’ con la meritata rete del vantaggio. Hamsik vede l’inserimento di Insigne sulla sinistra, lì dove la Fiorentina si fa trovare scoperta. Lo serve con uno splendido colpo di tacco e il talento di casa Napoli trova l’angolo dalla parte opposta con un bellissimo destro a giro.

È il momento migliore del Napoli. La squadra gioca praticamente a memoria e costringe i viola a rintanarsi nella propria metà campo. Al 15′ Rodriguez sta per combinarla grossa rischiando di causare un’incredibile autorete.

Tempo due minuti e Insigne raddoppia. Stavolta viene imbeccato da Higuain che in posizione decentrata entra in area e mette in mezzo un pallone rasoterra sul quale tutta la difesa viola va a vuoto. Insigne colpisce di sinistro e batte Neto grazie anche alla decisiva deviazione di Tomovic.

Il Napoli sembra in pieno controllo del match ma la Fiorentina rientra presto in partita. Al 28′ Ilicic imbecca Vargas con uno splendido tocco a scavalcare la difesa. Il cileno scatta sul filo del fuorigioco e trafigge Reina con una precisa botta di sinistro.

La Fiorentina sembra ritrovarsi dopo il gol e diventa più incisiva nella manovra. Ci provano Vargas e Valero ma senza far male. Il Napoli si fa vedere dalle parti di Neto con Higuain.

Proprio al 45′ arriva il secondo gol della Fiorentina, ma Orsato annulla per fuorigioco. Aquilani, però, bravo a scattare sul filo dell’offside in occasione del calcio di punizione, non è in posizine irregolare. A differenza del compagno alle sue spalle che non partecipa alla manovra.

Il secondo tempo comincia con una Fiorentina determinata a trovare il pareggio. Le occasioni da rete però latitano. Il ritmo si fa più blando rispetto ai primi 45 minuti di gioco.

I due tecnici cominciano così a studiare le loro contromosse. Montella inserisce Mati Fernandez al posto di Pasqual e abbassa il raggio di azione di Vargas. benitez risponde con Mertens al posto di Hamsik. La pressione viola si concretizza unicamente in una brutta conclusione di Ilicic.

Al 71′ però è il vivace Mati Fernandez a impegnare Reina. Riceve palla sulla trequarti e scarica un sinistro che il portiere spagnolo alza sopra la traversa con la punta delle dita.

Un minuto dopo arriva il momento che tutti i tifosi della Fiorentina e gli amanti del calcio aspettavano. Ritorna in campo dopo 4 mesi Giuseppe Rossi. Montella lo manda in campo al posto di Joaquin tra le ovazioni dei suoi tifosi.

Ci prova Pandev al 73′, appena entrato al posto di Higuain. Neto risponde alla grande. Cinque minuti dopo l’irruenza di Inler costa cara al Napoli che rimane in 10. Doppia ammonizione per lo svizzero che viene mandato anzitempo negli spogliatoi dopo aver atterrato Ilicic colpito alle spalle a centrocampo.

Benitez corre subito ai ripari inserendo Behrami al posto del matchwinner Insigne. Montella risponde con Matri al posto di Aquilani. Il Napoli pensa solo a difendere il vantaggio mentre la Fiorentina si lancia disperatamente all’attacco. All’84’ Ilicic sfiora il gol con un sinistro a giro che fa urlare al gol i suoi tifosi. Il pallone esce davvero di pochissimo.

La partita scivola così verso il novantesimo e nel secondo minuto di recupero arriva la terza rete del Napoli. Mertens chiude definitivamente la pratica e i tifosi partenopei possono cominciare a festeggiare. Anche se non ce ne sarebbe alcun motivo.

TABELLINO

FIORENTINA (4-3-1-2): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual (56′ Fernandez M.); Aquilani (82′ Matri), Pizarro, Vargas; Valero; Joaquin (72′ Rossi), Ilicic. A disposizione: Rosati, Lupatelli, Roncaglia, Compper, Diakitè, Ambrosini, Anderson, Matos, Gomez. Allenatore: Vincenzo Montella.

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Henrique, Albiol, Fernandez F., Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, Hamsik (63′ Mertens), Insigne (81′ Behrami); Higuain (70′ Pandev). A disposizione: Doblas, Colombo, Maggio, Reveillere, Mesto, Zuñiga, Dzemaili, Radosevic, Zapata. Allenatore: Rafael Benitez.

Arbitro: Orsato

Reti: 11′, 17′ Insigne, 28′ Vargas, 92′ Mertens

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820