Alfano: “Nessuna trattativa tra Stato e ultrà | Daspo più severi per i violenti”

di Maria Teresa Camarda

» Cronaca » Alfano: “Nessuna trattativa tra Stato e ultrà | Daspo più severi per i violenti”

Alfano: “Nessuna trattativa tra Stato e ultrà | Daspo più severi per i violenti”

| domenica 04 Maggio 2014 - 20:08
Alfano: “Nessuna trattativa tra Stato e ultrà | Daspo più severi per i violenti”

“Non c’è stata nessuna trattativa tra Stato e ultrà. Non sta né in cielo né in terra”. Netta la posizione del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, in merito agli scontri che si sono verificati a Roma, davanti allo stadio Olimpico, e alle conseguenze.

“Gli stadi devono tornare a essere luoghi accoglienti per famiglie. Andare allo stadio è un’emozione che dobbiamo garantire, soprattutto ai bambini”, ha proseguito sul social network Twitter il leader del Nuovo Centrodestra, che ha annunciato un piano di misure più severe: “Giro di vite fortissimo su episodi di violenza nello sport. Sto pensando alla possibilità di un rafforzamento Daspo e Daspo a vita”.

E Alfano ha raccontato poi della sua telefonata alla vedova di Filippo Raciti. “L’ho chiamata oggi – ha detto – e le ho detto che ci siamo sentiti tutti Filippo Raciti. Siamo dalla parte della divisa, dalla parte di suo marito”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820