Congedo mestruale retribuito per le donne | Una proposta che potrebbe diventare legge

di Maria Teresa Camarda

» Salute » Congedo mestruale retribuito per le donne | Una proposta che potrebbe diventare legge

Congedo mestruale retribuito per le donne | Una proposta che potrebbe diventare legge

| giovedì 29 Maggio 2014 - 12:34
Congedo mestruale retribuito per le donne | Una proposta che potrebbe diventare legge

Ogni donna sa cosa significa essere in piena crisi pre-mestruale. E, secondo diversi sondaggi, oltre il 20 per cento delle donne soffre di dolori mestruali acuti, tanto da interferire con le normali attività quotidiane.

È per questa ragione che alcune associazioni per i diritti delle donne nel mondo del lavoro in Italia, dopo l’apertura di un dibattito in questa direzione negli Stati Uniti, stanno lavorando a una bozza di proposta di legge per istituire una specie di “congedo mestruale” che permetta alle donne di rimanere a casa nei giorni di picco del ciclo.

>LE DONNE E LE DIFFICOLTA’ NEL RAGGIUNGERE L’ORGASMO

In molti paesi asiatici il congedo mestruale è già una realtà, in Giappone, per esempio,esiste già dal 1947. In Oriente esiste infatti la credenza che se le donne non si riposano nei giorni del ciclo avranno poi numerose difficoltà durante il parto: il permesso, dunque, è vissuto come una forma di protezione della natività.

Grazie a un dibattito nato sulla rivista The Atlantic, e ripreso dai magazine Slate e HuffPost Usa, l’idea di concedere il “congedo mestruale” anche alle donne dell’Occidente si è diffusa e la proposta potrebbe presto arrivare anche al Parlamento italiano.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820