Aggiornato alle: 22:00

Vibo Valentia, agguato fallito al figlio di un boss | Ferito Valerio Loielo, salve la madre e la sorella

di Redazione

» Calabria » Vibo Valentia, agguato fallito al figlio di un boss | Ferito Valerio Loielo, salve la madre e la sorella

Vibo Valentia, agguato fallito al figlio di un boss | Ferito Valerio Loielo, salve la madre e la sorella

| lunedì 21 Luglio 2014 - 13:39
Vibo Valentia, agguato fallito al figlio di un boss | Ferito Valerio Loielo, salve la madre e la sorella

Un agguato fallito nella notte, nelle Preserre di Vibo Valentia: a scampare alla morte è stato il giovanissimo figlio del boss della ‘ndrangheta Giuseppe Loielo, Valerio. Il giovane si trovava in auto con la madre e la sorella quando qualcuno ha scaricato alcuni colpi di mitraglietta contro il mezzo, ferendo in modo lieve i ragazzo.

Loielo si trovava a bordo di una Fiat 500 sulla strada che da Sorianello conduce a Soriano Calabro. Poco prima di mezzanotte l’auto è stata affiancata da un killer, anche se le forze dell’ordine stanno ancora indagando sul numero degli aggressori, oltre che sulla dinamica.

I proiettili hanno colpito sia Loielo che la madre, illesa invece la sorella. La prognosi per il giovane figlio del boss defunto, è di 20 giorni: è stato investito dalle schegge del parabrezza, andato in frantumi, ad un braccio ed all’addome. Il boss Giuseppe fu ucciso proprio in un agguato nel 2002, insieme al fratello Vincenzo.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it