Padoan: “Accordo con l’Ue sulle riforme” | Bruxelles incalza: “Agire senza perdere tempo”

di Maria Teresa Camarda

» Economia » Padoan: “Accordo con l’Ue sulle riforme” | Bruxelles incalza: “Agire senza perdere tempo”

Padoan: “Accordo con l’Ue sulle riforme” | Bruxelles incalza: “Agire senza perdere tempo”

| sabato 13 Settembre 2014 - 17:07
Padoan: “Accordo con l’Ue sulle riforme” | Bruxelles incalza: “Agire senza perdere tempo”

Sulle riforme “non c’è una deadline, ma è chiara a tutti l’esigenza di accelerare i tempi”. Il ministro Pier Carlo Padoan al termine della riunione dell’Ecofin, ha spiegato che “nessun nuovo impegno è stato chiesto dalla Ue all’Italia, perché la situazione del Paese non è ancora stata valutata, ma quanto prima avviene l’implementazione delle riforme, tanto prima si vedranno i risultati”. Un “elemento fondamentale per i Paesi”, ha sottolineato Padoan, è infatti di “essere credibili”.

“Le parole chiave per uscire dalla stagnazione sono le riforme strutturali e gli investimenti. Su questo – ha poi aggiunto il ministro italiano – c’è stata grande convergenza all’Eurogruppo. Solo le riforme possono eliminare gli ostacoli all’attività imprenditoriale. Lavoreremo insieme per facilitare gli investimenti pubblici e privati, unica risorsa per superare la crisi”. “Abbattere le tasse sul lavoro è una priorità per l’Europa come per l’Italia, ogni paese lo farà in base alle sue possibilità e alle sue risorse. Noi continuiamo lungo quella strada”, ha concluso.

Insieme, anche nel senso che l’Unione europea vigilerà sulla realizzazione delle riforme economiche in Italia. “Il controllo europeo sulle riforme – ha detto Padoan – è uno strumento utile perché è un controllo reciproco di Paesi pari che si scambiano esperienze, non è solo un elemento di disciplina ma anche di apprendimento”.

“Molti Paesi stanno pianificando riforme – ha aggiunto il commissario agli Affari economici, Jyrki Katainen. – È della massima importanza, ma bisogna attuarle perché se hai la prescrizione e le medicine, ma non le prendi, non aiuta”. “L’Italia ha un’agenda di riforme molto ambiziosa. Se tutte le cose che ha in programma di fare verranno implementate posso immaginare che l’economia avrà un forte impulso reale”, ha concluso Katainen.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820