“In Italia la corruzione è sottovalutata” | Cantone chiede la modifica del codice appalti

di Redazione

» Politica » “In Italia la corruzione è sottovalutata” | Cantone chiede la modifica del codice appalti

“In Italia la corruzione è sottovalutata” | Cantone chiede la modifica del codice appalti

| mercoledì 22 Ottobre 2014 - 22:47
“In Italia la corruzione è sottovalutata” | Cantone chiede la modifica del codice appalti

“La corruzione in Italia è un fenomeno sottovalutato. È difficile che una persona che ha corrotto venga giudicata in maniera riprovevole; spesso è considerata un furbo. Si possono cambiare le norme, prevedendo anche pene severe, ma il problema è soprattutto di tipo culturale”. A dirlo è Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, intervenendo al collegio universitario Santa Caterina di Pavia all’inaugurazione del ciclo di conferenze “Storia delle mafie italiane”.

Cantone si è soffermato anche sulla situazione dei contratti di Expo 2015, dei quali si sta occupando dalla scorsa estate. “Il contratto più importante di Expo – ha spiegato – riguarda l’istallazione della piastra su cui si stanno costruendo i padiglioni. Questo appalto è stato vinto da un’impresa che ha presentato un’offerta al ribasso del 43%. Il problema è che questo costo iniziale poi aumenta notevolmente con il sistema delle varianti. È indispensabile modificare l’attuale codice degli appalti: il governo ci sta provvedendo attraverso una legge delega”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820