alfano, Angelino Alfano, capitali islamici, flussi finanziari realtà islamiche, foreign fighter, lotta terrorismo Alfano, piano terrorismo alfano, unità guardia di finanza terrorismo

 Non ci sono evidenze di infiltrazioni di terroristi nei flussi di immigrazione clandestina verso il nostro paese, anche se il pericolo non può essere escluso. È quanto sostiene il ministro dell’Interno, Angelino Alfano. “Nessuno può escludere infiltrazioni” di terroristi “tra gli immigrati, ma fino a questo momento non ci sono tracce”.

Il vicepremier, parlando durante una cerimonia di commemorazione delle vittime della Shoah, ha assicurato che “la vigilanza è altissima” e che “la nostra intelligence e le Procure lavorano al massimo su questo fronte”.

Del rischio di infiltrazioni terroristiche tra i migranti aveva parlato due giorni fa il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, da Londra, dove aveva partecipato al vertice anti Isis.