Aggiornato alle: 20:02

Legge Severino, De Luca: “Non verrò sospeso” | Cassazione: “Competente il giudice ordinario”

di Redazione

» Politica » Legge Severino, De Luca: “Non verrò sospeso” | Cassazione: “Competente il giudice ordinario”

Legge Severino, De Luca: “Non verrò sospeso” | Cassazione: “Competente il giudice ordinario”

| giovedì 28 Maggio 2015 - 15:29
Legge Severino, De Luca: “Non verrò sospeso” | Cassazione: “Competente il giudice ordinario”

La Corte di Cassazione ha pubblicato la sentenza delle sezioni unite, in 22 pagine, che assegna al giudice ordinario e non più ai Tar la competenza sulle controversie in merito all’applicazione della legge Severino sulle cause di ineleggibilità degli amministratori locali.

È stato accolto in pieno dai giudici della Corte di Cassazione il ricorso presentato dall’avvocato Gianluigi Pellegrino per conto del Movimento difesa del cittadino  che sono stati chiamati in causa per valutare la legittimità della decisione del Tar della Campania che nel 2014 ha annullato il provvedimento con cui il prefetto di Napoli aveva sospeso dalla carica il sindaco di Napoli Luigi De Magistris (condannato in primo grado per abuso d’ufficio). “Sono assolutamente persuaso che la magistratura ordinaria mi possa consentire di esercitare le mie funzioni fino alla fine del mandato”: lo dice il sindaco di Napoli.

“La sentenza della Cassazione che accoglie il nostro ricorso fa un punto di necessaria chiarezza”. lo afferma la avvocato Gianluigi Pellegrino, legale dell’associazione Movimento del cittadino.”Abbiamo svelato – sottolinea il legale – l’ipocrisia di una politica che da un lato approva una legge e dall’altro pretende che il giudice amministrativo ne sospenda l’efficacia. Salvo poi, ogni giorno, la stessa politica lamentarsi della invadenza dei giudici”.

La decisione della Corte di cassazione ora riguarda anche l’ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, candidato per il centrosinistra per la presidenza della Campania. Anche lui è stato condannato in primo grado per abuso d’ufficio e per questo motivo, esplicitamente contemplato dalla legge Severino e in caso di elezione, dovrebbe essere sospeso dal prefetto non appena sarà scattata la sua proclamazione. Contro questo provvedimento dovrebbe rivolgersi al giudice ordinario e non più al Tar.

Il candidato del Pd in Campania invece si dice sicuro che non verrà sospeso. “Il problema della Severino è superato perché la legge non è applicabile per chi viene eletto per la prima volta. Quindi non verrò sospeso”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Campania, nel corso di un forum nella redazione del Corriere del Mezzogiorno. “Questa è la mia opinione – ha aggiunto De Luca – suffragata da giuristi che ritengono che la legge non può essere applicata a chi viene eletto per la prima volta”.

 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it