influenza-estiva-attenzione-alla-diagnosi

Si alzano le temperature, fa sempre più caldo e i bambini potrebbero essere colpiti dalla cosiddetta “influenza estiva“. I sintomi sono: stanchezza, poco appetito e qualche linea di febbre.

Questo tipo di influenza è meno frequente rispetto a quella invernale ma in genere più subdola e più difficile da diagnosticare. Infatti i sintomi collaterali, come mal di gola e raffreddore sono presenti in forme più blande o assenti per questo è più complicato capire da cosa i bambini sia afflitti.

Prima causa fra tutte di questa influenza è uno scorretto uso dell’aria condizionata: la tendenza è di “esagerare” con l’aria fredda quando la temperatura corretta sarebbe di 4-5 gradi inferiore a quella esterna. Ma responsabili di questa febbre sarebbero anche il fumo passivo e la mancata idratazione.

I medici avvertono comunque di stare in allerta perché un ritardo della diagnosi potrebbe avere delle complicazioni gravi e degenerare nelle cosiddette “polmoniti coperte” ovvero con sintomatologia attenuata.