Aggiornato alle: 01:30

“Questa creatura meravigliosa è…cosa nostra” |A Catania battesimo in stile funerale Casamonica

di Redazione

» Cronaca » “Questa creatura meravigliosa è…cosa nostra” |A Catania battesimo in stile funerale Casamonica

“Questa creatura meravigliosa è…cosa nostra” |A Catania battesimo in stile funerale Casamonica

| sabato 19 Settembre 2015 - 16:45
“Questa creatura meravigliosa è…cosa nostra” |A Catania battesimo in stile funerale Casamonica

A Catania sta suscitando scalpore il battesimo del figlio del pregiudicato ‘Ciccio Ninfa’, ritenuto vicino al clan Laudani e in passato indagato per associazione mafiosa.

Su alcuni manifesti apparsi in città di legge “Questa creatura meravigliosa è… cosa nostra”, ed è ritratto il piccolo con la coppola in testa. La questura ha ordinato la rimozione dei cartelli.

Il battesimo viene presentato come un vero e proprio evento, stile funerali del boss Vittorio Casamonica a Roma, a cui parteciperanno molti vip e personaggi famosi del mondo televisivo da Andrea Azzurra di “The Voice”, ad Angela di “Uomini e Donne”, a Claudio Tropea di “Io Canto” ad una serie di cantanti neomelodici.

Il questore di Catania, Marcello Cardona, oltre ad aver ordinato la rimozione dei cartelli affissi abusivamente, ha assicurato che vigilerà sulla cerimonia fissata per domenica.

Matteo Iannitti, del movimento Catania Bene Comune, ha postato la foto della gigantografia del piccolo con indosso la coppola sulla sua pagina Facebook. “Ecco come vengono festeggiati alcuni battesimi a Catania – scrive -cantanti neomelodici, volti noti della tv commerciale, tutti invitati e pagati chissà quanto per la grande festa. Manifesti 6×3 in giro per la città, la data ma non il luogo dell’evento che pare sia una grande villa privata”.

Il senatore M5S Mario Michele Giarrusso è subito intervenuto denunciando il tutto al sindaco di Catania ed al prefetto, per quello che a suo parere è un gesto in pieno stile Casamonica.

Foto da Facebook

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820