Raid russi in Siria, “In fuga 600 jihadisti” | “Colpite 50 infrastrutture dell’Isis”

di Redazione

» Cronaca » Raid russi in Siria, “In fuga 600 jihadisti” | “Colpite 50 infrastrutture dell’Isis”

Raid russi in Siria, “In fuga 600 jihadisti” | “Colpite 50 infrastrutture dell’Isis”

| sabato 03 Ottobre 2015 - 16:51
Raid russi in Siria, “In fuga 600 jihadisti” | “Colpite 50 infrastrutture dell’Isis”

In Siria finora sono stati effettuati dall’aviazione militare russa oltre 60 raid colpendo più di 50 infrastrutture dell’Isis e riducendo significativamente il potenziale di combattimento. Lo ha reso noto Andrei Kartapolov, vice capo dello stato maggiore russo.

Almeno 39 civili sono stati uccisi nei raid russi in Siria degli ultimi quattro giorni, insieme a 14 jihadisti. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) citato dalla televisione panaraba Al Jazira.

Dei miliziani uccisi, 12 appartenevano all’Isis e 2 al Fronte al Nusra, la branca siriana di Al Qaida.

“Oltre 600 militanti dell’Isis hanno abbandonato le loro posizioni in seguito ai raid russi in Siria e stanno fuggendo verso l’Europa“, ha aggiunto Kartapolov.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820