deficit al minimo dal 2000

Un incontro casuale in una pasticceria, una discussione amichevole su un investimento e la truffa. Così un cittadino straniero residente in un comune del Medio Friuli è finito nella rete di una truffa di un gruppo di rom che gli ha sottratto l’ingente somma di 35 mila euro.

L’uomo, di 53 anni, era stato avvicinato nei giorni scorsi da alcune persone nel posteggio di un bar di Campoformido. Da quell’incontro era nata una discussone sull’investimento di denaro contante. Una parola ha tirato l’altra e, alla fine, il cittadino straniero si è convinto ad investire una grossa somma di denaro per ottenere poi generosi interessi.

In seguito all’accordo, l’uomo ha consegnato la grossa cifra di denaro non sapendo che di lì a poco avrebbe perso tutto. I malviventi, ottenuti i contanti, si sono dileguati.