Motogp 2017, motogp, incidente Valentino Rossi, Valentino Rossi, infortunio Rossi, condizioni Valentino Rossi, Valentino Rossi mugello, Valentino Rossi motogp

Il legame tra Valentino Rossi e la Yamaha diventa ancora più forte: è di oggi, 1 marzo, l’annuncio dell’accordo triennale tra l’azienda giapponese e l’Academy del campione di Tavullia. La partnership rappresenta un nuovo impegno da “manager” di Valentino Rossi, già impegnato con il team Sky in Moto 3 (e dalla stagione 2017 anche in Moto 2).

L’accordo consiste in prima battuta nella fornitura di 26 moto (R-Series e YZ) per i percorsi di formazione dei giovani piloti dell’accademia, sia al Vr46 MotoRanch e sul circuito di Misano. L’accordo dovrebbe prevedere l’inserimento dei prospetti più interessanti nel circuito asiatico, con la possibilità di essere selezionati e seguiti in in un percorso (anche commerciale) che potrebbe portarli un futuro a guidare le moto dei campioni delle corse.

Le parole di Lin Jarvis, managing director di Yamaha Racing: “Questo nuovo programma darà una opportunità unica per i piloti di talento selezionati per allenarsi e imparare dal ‘Maestro’. Alcuni di questi giovani piloti si evolveranno nei campioni di domani”.

“Sono particolarmente felice perché questo accordo implica due cose che amo e nelle quali ho impegnato molte energie: la Yamaha e la mia Riders Academy. Spero davvero che questa partnership si tradurrà in un successo”, ha detto Valentino Rossi.