libertà di stampa, libertà di stampa nel mondo, regressione dell'Italia, Italia al 77esimo posto,

Il gruppo Cir di De Benedetti e la famiglia Elkann hanno annunciato la nascita di un nuovo gruppo editoriale dalla fusione di L’Espresso e Itedi, la casa editrice di Torino proprietaria de La Stampa e de Il Secolo XIX che appartiene al 77% a Fiat-Chrysler.

Cir possederà una quota di circa il 43% della nuova holding mentre Itedi il 52%.

Nel contesto della fusione Itedi-l’Espresso, Exor intende dismettere la partecipazione Rcs che riceverà da Fca al perfezionamento della distribuzione delle azioni.

Per completare la fusione occorre adesso la valutazione da parte delle autorità di mercato (Agcom e Antitrust).

Ital Press Holding, controllata dalla famiglia Perrone e socio di minoranza di Itedi, conferma che parteciperà alla creazione e allo sviluppo della nuova società editoriale frutto della fusione.

Ital Press Holding che, a seguito della fusione tra La Stampa e Il Secolo XIX, possiede una quota del 23% di Itedi, sarà titolare del 5% circa del capitale sociale del nuovo gruppo.