Ganna, Viviani, mondiali ciclismo su pista, Cilclismo, Ganna inseguimento individuale Viviani Omnium, Ciclismo Pista, panna finale inseguimento individuale, panna Record italiano inseguimento

Arriva la prima medaglia certa per l’Italia ai mondiali di ciclismo su pista di Londra. Filippo Ganna, 20 anni, è in finale nell’inseguimento individuale, dopo aver realizzato il miglior tempo di qualifica: 4’16”127 sui 4 km, che vale il nuovo record italiano (appartenuto prima al campione olimpico di Atalanta 1996, Andrea Collinelli).

In finale Ganna affronterà il tedesco Domenic Weinstein, autore del secondo tempo in 4’16”206.

Elia Viviani (dopo il 4° posto nell’inseguimento a squadre), invece, è impegnato nell’Omnium, specialità che lo vide bronzo agli scorsi mondiali e che somma scratch, inseguimento individuale, corsa a eliminazione, corsa a cronometro, giro lanciato e corsa a punti. Nella prima prova è giunto terzo, mettendosi alle spalle tutti i favoriti: O’Shea, Gaviria, Hansen e Cavendish.

(Foto da Twitter: @davidecassani)