centrosinistra pd soldi per un voto, napoli primarie soldi per votare, primarie pd centrosinistra soldi per votare, consigliere comunale pd dà voto per fare votare

Gazebo del centrosinistra a Roma, Napoli, Trieste, Bolzano, Benevento e Grosseto per scegliere, attraverso le primarie, il candidato a sindaco.

Nella notte, sono stati vandalizzati e saccheggiati alcuni Gazebo a Roma: i volontari del Pd sono riusciti a ripristinare la situazione in mattinata, questo il commento di Matteo Orfini:

A Roma Roberto Giachetti è in netto vantaggio su Roberto Morassut. Gli altri candidati sono Gianfranco Mascia, dei Verdi, Stefano Pedica, del Pd, il generale Domenico Rossi (Ds-Cd) e Chiara Ferraro. Sono 193 i seggi allestiti, si è votato dalle 8 alle 22. Alle ore 18, l’affluenza era di circa 40 mila unità. 

A Napoli il candidato che piace a Renzi è Valeria Valente che tiene testa ad Antonio Bassolino, Marco Sarracino del Pd ed Antonio Marfella, indipendente del Psi. I seggi allestiti sono 78, nelle dieci municipalità. Si è votato fino alle 21. L’Affluenza alle ore 19 si aggirava attorno alle 25 mila unità.

A Trieste ha vinto Roberto Cosolini (65%) che batte il senatore Francesco Russo, vicino alla presidente Debora Serracchiani. Affluenza alle ore 18: 5501 unità.

A Bolzano (392 votanti alle ore 11) si sfidano: Renzo Caramaschi, Alessandro Huber, Sandro Repetto, Cristina Zannella.

Tre invece i candidati in lizza a Grosseto (2909 votanti alle ore 14): Paolo Borghi, Lorenzo Mascagni e Francesco Giorgi mentre sono due a Benevento (alle ore 13 affluenza sulle 2 mila unità): Raffaele Del Vecchio e Cosimo Lepore.

Potevano votare anche i sedicenni e gli stranieri regolarmente residenti che però dovevano pre-registrarsi online.