attacco corea del nord, consiglio sicurezza onu corea del nord, corea del nord, guerra corea del nord, minaccia Corea del Nord, missili corea del nord, sanzioni Corea del Nord

La Corea del Nord risponde con parole “di fuoco” all’inizio delle esercitazioni militari congiunte tra Corea del Sud e Stati Uniti. Pyongyang ha infatti avvertito che potrebbe lanciare un “attacco nucleare offensivo e preventivo”.

Secondo la commissione nazionale Difesa, quelle “tenute dai nemici, sono esercitazioni di guerra nucleare mascherate volte a violare la sovranità della Corea del Nord”. L’esercitazione chiamata “Key Resolve” e “Foal Eagle”, vede impegnati 15mila militari statunitensi e 30mila sudcoreani.

A supporto dei militari, anche una portaerei e alcuni sottomarini a propulsione nucleare: “Le esercitazioni militari congiunte organizzate dai nemici sono percepite come non celate manovre di guerra nucleare volte a minare la nostra sovranità”, si legge in un comunicato diffuso dalla Corea del Nord.