Aggiornato alle: 16:41

L’Ue manda un nuovo messaggio all’Italia | “Squilibri eccessivi, ma nessuna infrazione”

di Redazione

» Esteri » L’Ue manda un nuovo messaggio all’Italia | “Squilibri eccessivi, ma nessuna infrazione”

L’Ue manda un nuovo messaggio all’Italia | “Squilibri eccessivi, ma nessuna infrazione”

| martedì 08 Marzo 2016 - 20:35
L’Ue manda un nuovo messaggio all’Italia | “Squilibri eccessivi, ma nessuna infrazione”

Per la Commissione Ue “gli squilibri macroeconomici dell’Italia restano eccessivi come quelli di Bulgaria, Croazia, Francia e Portogallo”. Ma per nessuno dei Paesi scatterà una procedura con richiesta di correzione, spiegano da Bruxelles.

L’Italia, precisa sempre la Commissione, è soggetta alla regola del debito e non ha raggiunto l’obiettivo di medio termine, ovvero il pareggio strutturale di bilancio. “L’alto debito e la protratta debole produttività implica rischi per il futuro, con rilevanza transnazionale”.

Inoltre, “la lenta risoluzione delle sofferenza bancarie pesa sui bilanci delle banche e l’alta disoccupazione a lungo termine sulle prospettive di crescita. La riduzione del debito richiederebbe avanzo primario e crescita sostenuta”.

Bruxelles ricorda poi che “sono state prese misure per riformare il mercato del lavoro, le istituzioni, per affrontare i crediti deteriorati, la P.a., giustizia ed istruzione. Ma restano dei ‘gap’ da colmare, specialmente su privatizzazioni, contrattazione collettiva, spending review, misure per aprire il mercato, fisco e lotta alla corruzione“.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it