centrosinistra pd soldi per un voto, napoli primarie soldi per votare, primarie pd centrosinistra soldi per votare, consigliere comunale pd dà voto per fare votare

È bufera sulle primarie del centrosinistra di Napoli. Ad innescarlo, un video pubblicato sul sito Fanpage.it. Nel filmato, realizzato con una telecamera nascosta, si vedono i seggi di Scampia, Piscinola e San Giovanni a Teduccio. Ci sono consiglieri municipali e comunali che cedono denaro ad alcune persone per esprimere il voto ai candidati (il regolamento delle primarie prevedeva il pagamento di un euro).

Nel video si evidenzia come in alcuni casi siano stati dati soldi per votare Valeria Valente ed in almeno un caso Antonio Bassolino. In un caso, poi, un consigliere ha dato dieci euro a due cittadini per votare.

E il consigliere comunale Pd che appare in video ha anche replicato spiegando all’Ansa che “L’ho fatto per non essere scortese come partito faceva freddo, erano venuti lì, non avevano l’euro e così gliel’ho dato io.  L’ho fatto davanti a tutti, mica di nascosto, c’erano anche altri”.

E la Procura di Napoli apre un’inchiesta sul caso: è probabile che tra gli atti preliminari ci sia l’acquisizione del video in cui si vedono militanti che consegnano soldi ai seggi. Per ora non si formulano ipotesi di reato. Matteo Orfini ha intanto convocato la direzione per il 21 marzo. E intanto l’ex sindaco Antonio Bassolino ha presentato il ricorso.

Sono disgustato dalle immagini del video di Fanpage.it ed anche dalle ridicole interpretazioni che ne sono state date. Questo mercimonio è una ferita profonda per tutti quelli che hanno creduto nelle primarie come libera partecipazione democratica”, aveva detto Bassolino.