Aggiornato alle: 08:06

Libia, le salme di Failla e Piano sono a Sabratha | Possibile il rientro in Italia tra poche ore

di Redazione

» Cronaca » Libia, le salme di Failla e Piano sono a Sabratha | Possibile il rientro in Italia tra poche ore

Libia, le salme di Failla e Piano sono a Sabratha | Possibile il rientro in Italia tra poche ore

| martedì 08 Marzo 2016 - 10:34
Libia, le salme di Failla e Piano sono a Sabratha | Possibile il rientro in Italia tra poche ore

“I corpi devono essere consegnati a Tripoli al procuratore generale e, se tutto andrà come previsto, saranno a Tripoli a mezzogiorno“: lo detto all’ANSA il sindaco di Sabrata, Hussein Al-Zawadi, contattato per telefono, riferendosi alle salme dei tecnici uccisi in Libia, Salvatore Failla e Fausto Piano che si trovano al momento nella vicina Surman.

“Se un riscatto è stato pagato – ha detto Ali Ramadan Abuzaakouk, ministro degli Esteri del governo di Tripoli, al Corriere della Sera – senza che le nostre autorità lo sapessero, è stato commesso un atto illegale. Un’entità straniera ha pagato elementi terroristici o criminali senza il nostro consenso e violando la nostra sovranità”.

Il ministro degli Esteri libico non è a conoscenza di un pagamento di riscatto per la liberazione dei tecnici italiani rapiti dicendo di “non avere alcuna idea”: “Sarà l’inchiesta a stabilirlo – aggiunge – qui e in Italia”.

Quanto al rientro in Italia delle salme dei due ostaggi uccisi, secondo il ministro sono “problemi logistici” a rallentare il trasferimento dei corpi dei due tecnici italiani. “Il procuratore mi spiega che sono nella zona di Sabratha. Laggiù le carte sono pronte”.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it