atomica corea del nord, corea del nord, pace coree, razzi in corea, Seul contro Pyongyang, vertice Corea, vertice Kim Yong un

Una bomba atomica miniaturizzata come deterrente all”imperialismo statunitense. Ancora una volta la Corea del Nord alza la voce dicendosi pronta ad un attacco preventivo contro gli Usa.

A scatenare la reazione di Pyongyang sono le esercitazioni militari congiunte Washington-Seul, le più grandi di sempre con quasi 320mila soldati, cominciate nei giorni scorsi.

“Se gli imperialisti americani violano la sovranità e il nostro diritto a esistere con armamenti nucleari, la Corea del Nord non esiterà ad assestare un attacco preventivo“, ha detto il leader Kim Jong-un.

Parlando in un’imprecisata riunione con gli scienziati del settore nucleare, il leader si è congratulato per gli ordigni sufficientemente piccoli da essere montati su un missile.

“Le testate sono state standardizzate al punto da poter essere montate su vettori grazie alla loro miniaturizzazione – ha concluso Kim -. Questo può essere definito sul serio come deterrente nucleare“.