Doping Cio, Doping Magnini, Doping Pesaro, inchiesta doping Pesaro, indagine doping Pesaro, Doping Magnini, Magnini non indagato doping

Dopo il clamoroso annuncio da parte di Maria Sharapova, la Wada (l’agenzia mondiale Anti-doping), che si riunisce oggi a Londra, ha invocato la massima severità nella punizione per la tennista.

“Il Meldonium è stato aggiunto alla lista delle sostanze proibite perché è in grado di migliorare le prestazioni” ha spiegato il presidente della Wada, Craig Reedie.

In un’articolo apparso oggi sull’Independent, il numero uno dell’agenzia si è limitato a sottolineare che il farmaco è molto diffuso tra gli atleti non solo russi ma anche etiopi, evitando però di entrare nello specifico del caso,

Duro, molto duro Dick Pound, ex presidente Wada: ” È stata ai vertici dello sport per 10, 12 anni… Sveglia, c’è qualcuno a casa? Merita assolutamente di essere squalificata, la durata non spetta a me deciderlo. È un caso difficile da capire perché con l’entourage che la segue come è possibile che nessuno se ne sia accorto? Come puoi essere così stupido?”.