reggio calabria 34 arresti, mafia arresti a reggio calabria, reggio calabria 34 arresti, arresti reggio calabria mafia usura estorsioni

34 persone sono state arrestate perché ritenute responsabili fra l’altro di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione ed usura.

È il bilancio di una vasta operazione di guardia di finanza e carabinieri in provincia di Reggio Calabria.

Il gruppo operava nella Locride e in particolare nei comuni di Siderno, Gioiosa Jonica e Marina di Gioiosa Jonica.

ECCO L’ELENCO DELLE PERSONE ARRESTATE

I trentaquattro fermati, tutti appartenenti o orbitanti attorno alle famiglie di ‘ndrangheta della zona, gli Ursino-Macrì-Jerinò e i Rumbo-Galea-Figliomeni, sono responsabili di un vasto giro di usura scoperto grazie alla denuncia di un imprenditore che per anni è stato costretto a versare enormi quantitativi di denaro per ripianare il debito contratto.

Messo con le spalle al muro, l’uomo ha deciso di denunciare i suoi estorsori. Divenuto testimone di giustizia e per questo sottoposto a regime di protezione, dopo le sue denunce, l’imprenditore è stato costretto ad andare via dalla Calabria.

Il provvedimento ha portato a perquisizioni per 52 persone indagate e sequestro preventivo di beni mobili ed immobili del valore di 15,5 milioni di euro.