Il testo di “Comunque andare” di Alessandra Amoroso

Comunque andare

anche quando ti senti morire

per non restare a fare niente aspettando la fine

andare perché ferma non sai stare

ti ostinerai a cercare la luce sul fondo delle cose

 

Comunque andare

anche solo per capire

o per non capirci niente

però all’amore poter dire ho vissuto nel tuo nome

E ballare e sudare sotto il sole

non mi importa se mi brucio la pelle

se brucio i secondi e le ore

mi importa se mi vedi e cosa vedi

sono qui davanti a te

 

coi miei bagagli ho radunato paure e desideri

 

Comunque andare anche quando ti senti svanire

non saperti risparmiare ma giocartela fino alla fine

e allora andare che le spine si fanno sfilare

e se chiudo gli occhi sono rose e il profumo che mi rimane

e voglio ballare e sudare sotto il sole

non mi importa se mi brucio la pelle

se brucio i secondi le ore

mi importa se mi vedi e cosa vedi

 

sono qui davanti a te

coi miei bagagli ho radunato paure e desideri

 

Comunque andare perché ferma non so stare

in piedi a notte fonda sai che mi farò trovare

e voglio ballare e sudare sotto il sole

non mi importa se mi brucio la pelle

se brucio i secondi le ore

e voglio sperare quando non c’è più niente da fare

voglio essere migliore finché ci sei tu

e perché ci sei tu da amare

E se mi vedi e cosa vedi

Mentre ti sorrido io coi miei difetti ho radunato paure e desideri.