merce contraffatta, merce contraffatta Ragusa, prodotti pericolosi Ragusa, Ragusa, sequestri Ragusa, sequestro Ragusa

Importante operazione delle Fiamme Gialle di Ragusa a contrasto della vendita di prodotti illegali, potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori finali. È stato eseguito un massiccio blitz nei confronti di ben dieci negozi nei comuni di Ragusa, Modica, Pozzallo e Comiso.

Sono più di 500.000 gli articoli “non sicuri” sequestrati (cosmetici, bigiotteria, giocattoli e materiale elettrico), in quanto sprovvisti delle prescritte caratteristiche tecniche, delle informazioni circa la composizione chimica e spesso privi del marchio di conformità “CE”, dissimulato dal logo “China Export”.

 La diffusione di pubblicità che prometteva forti sconti e convenienza sull’acquisto di prodotti di origine extra U.E. ha attirato l’attenzione degli investigatori della polizia Tributaria di Ragusa che hanno pianificato con cura e localizzato gli obiettivi da colpire.  

La merce, una volta immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare un giro d’affari di circa 2,5 milioni di euroI dieci titolari delle attività commerciali sono stati segnalati alla Camera di Commercio e per tre di loro è scattata anche la denuncia per frode in commercio e violazione al codice del consumo.