famiglia rapinata taranto, rapina castellaneta, rapina taranto, sparatoria Taranto, spari castellaneta, Taranto

Una battuta di scherno ha fatto scattare il raptus e dal pugno armato di coltello partono più di dieci fendenti che riducono in fin di vita un uomo di 39 anni.

È accaduto alle ore 21.30 di ieri all’interno del bar di Brindisi. Marco Falco, classe 1981 del posto, armato di un coltello, ha aggredito dopo un battuta suo fratello Ezechiele Giuseppe, classe 1977, colpendolo in varie parti del corpo.

L’aggressore, dopo aver accoltellato il fratello è fuggito ma è stato subito fermato dai carabinieri ed arrestato in arresto in flagranza di reato, per tentato omicidio.

Il ferito, dopo l’aggressione, è stato trasportato presso l’ospedale di Brindisi e si trova adesso in prognosi riservata.