Aggiornato alle: 20:19

Delitto Regeni, dall’Egitto: “Tutte le piste aperte” | Il procuratore Pignatone dal collega egiziano

di Redazione

» Esteri » Delitto Regeni, dall’Egitto: “Tutte le piste aperte” | Il procuratore Pignatone dal collega egiziano

Delitto Regeni, dall’Egitto: “Tutte le piste aperte” | Il procuratore Pignatone dal collega egiziano

| lunedì 14 Marzo 2016 - 20:00
Delitto Regeni, dall’Egitto: “Tutte le piste aperte” | Il procuratore Pignatone dal collega egiziano

Giornata importante per le indagini in merito alla morte di Giulio Regeni. Oggi al Cairo si sono incontrati il procuratore generale egiziano Nabil Sadeq e quello italiano Giuseppe Pignatone.

Il procuratore di Giza, Ahmed Nagui, che ha assistito all’incontro, ha fatto sapere all’ANSA, che “è stato positivo”, Egitto e Italia “hanno lo stesso obiettivo, quello di trovare i responsabili” della morte.

Italia ed Egitto “si sono scambiate informazioni sull’assassinio” e “tutte le piste restano aperte”.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it