30 indagati latte infetto, Brescia, formaggio latte infetto, indagati latte infetto, latte infetto, latte infetto Brescia

Immissione di latte infetto sul mercato. Questa l’accusa mossa dalla Procura di Brescia nei confronti di trenta persone tra allevatori e titolari di caseifici.

Nel prodotto sarebbero state presenti aflatossine, le più cancerogene esistenti, che venivano “coperte” miscelando il latte infetto con altro sano per produrre formaggi. I valori superavano da 5 a 160 volte quelli di legge.