palermo, gonzalez, giancarlo gonzalez, gonzalez empoli palermo, gonzalez salvezza, gonzalez novellino, gonzalez costarica, gonzalez palermo, gonzalez conferenza, gonzalez vazquez, gonzalez futuro, gonzalez tifosi palermo, gonzalez rigore napoli

Il Palermo non può più sbagliare: la salvezza è appesa ad un filo. Il distacco di un punto sulla terzultima è troppo poco per potersi permettere altri passi falsi. Lo sa bene Giancarlo Gonzalez, leader della difesa rosanero, che nelle ultime partite ha dato prova di essere tutt’altro che imperforabile.

“È chiaro che non fa piacere aver subito tanti gol – ha detto ‘El Pipo’ in conferenza – Gli errori li abbiamo fatti un po’ tutti, me compreso, ma il passato non si può cambiare, quindi adesso lavoriamo per migliorare il futuro. Dobbiamo andare avanti e pensare che possiamo migliorare in questo finale di campionato”.

Piccoli passi avanti si sono già visti contro il Napoli, match in cui “abbiamo fatto bene”, e la rete che ha dato la vittoria alla squadra di Sarri è arrivata su un rigore decisamente generoso: “Mi chiedo se lo stesso rigore lo avessero fischiato anche nell’area del Napoli”, ha fatto notare il difensore del Palermo.

Novellino ha portato entusiasmo“, ha poi assicurato il centrale costaricano, secondo cui il nuovo allenatore del Palermo “per certi aspetti è molto simile a Iachini: entrambi sono molto tattici, studiano tantissimo il rivale e puntano molto sul coraggio, sul trasmettere al gruppo la giusta mentalità”.

Già, Iachini. A Palermo e al Palermo il tecnico marchigiano ha lasciato un segno indelebile: “Lui e il suo staff sono grandi persone. Quando il mister ci ha comunicato di aver rassegnato le dimissioni gli abbiamo chiesto di rimanere, perché lo conosciamo bene. Ma è una persona matura e di grande esperienza, ha preso la decisione che per lui era più giusta“.

Adesso la testa è tutta alla trasferta di Empoli, ennesimo crocevia della travagliata stagione rosanero: “Vincere lì sarebbe un passo in avanti importantissimo – ha riconosciuto il giocatore – sia per la classifica che per la fiducia del gruppo: ci farebbe lavorare più tranquilli e fare un finale di campionato diverso”.

Gonzalez guarda con fiducia al futuro: “Non penso ad andare in una grande, penso solo a fare il bene del Palermo e a ottenere la salvezza coi rosa: nella mia carriera non sono mai retrocesso, e non voglio farlo certo stavolta”. Poi l’appello ai tifosi: “Spero ci diano una mano, tutti uniti è più facile raggiungere l’obiettivo”.