La confessione è arrivata. Durante la diretta della seconda puntata de L’Isola dei Famosi era scoppiato l’accendinogate: la produzione aveva trovato, nascosto sotto una pietra un accendino. Il sospetto è nato dopo che Aristide e Claudia Galanti erano riusciti ad accendere il fuoco in tempo record.

Quando Alessia Marcuzzi aveva chiesto se qualcuno voleva confessare qualcosa, tutti hanno negato e Aristide in diretta aveva continuato a sostenere che erano riusciti a fare il fuoco usando i suoi occhiali. Ma durante la puntata, al momento delle nomination, l’egittologo ha avuto un crollo ammettendo di aver bisogno di un po’ di giorni per decidere cosa dire.

Oggi è arrivata la confessione: “Mi sento di raccontare quella che è la verità, noi abbiamo acceso il fuoco con un accendino”. Aristide subito dopo raduna i compagni e racconta loro di avere confessato. Fiordaliso va su tutte le furie e definisce il suo un tradimento ai danni di tutti: “Io mento fino alla fine per salvare il gruppo”.

Con questa reazione la zia Fiorda fa capire che tutti sapevano dell’accendino e che tutti avevano mentito in diretta. E per di più dice che una volta che erano stati puniti lui poteva anche non dire nulla ma Malnati non è riuscito a non rispettare le regole.

La crisi di rabbia di Fiordaliso viene contenuta da Simona Ventura, che capisce anche il punto di vista di Aristide e il suo malessere. Mercedesz, invece, si sente più vicina al pensiero di Fiordaliso: “Prima di fare il più bravo della classe, vieni e consultati con noi”.

L’accendinogate ha decisamente cambiato gli equilibri tra i naufraghi di Cayo Paloma!