Sono passati 45 anni dall’ultima esibizione a Pompei dei Pink Floyd. Quattro giorni di musica, quelli del 1971, che segnarono la storia della musica e della band rock. In quei giorni, infatti, il gruppo tenne un concerto a porte chiuse intitolato “Live at Pompei“, che poi divenne un documentario diretto da Adrian Maben. Finalmente, dopo anni di attesa, David Gilmour, storica voce e chitarra dei Pink Floyd, torna a far sentire le sue note al pubblico italiano.

Ad annunciare il concerto che si terrà il 7 e l’8 luglio a Pompei è stato Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività culturali che ha voluto comunicare il grande evento via Twitter.

Il musicista della nota band rock non sarà l’unico a esibirsi all’anfiteatro romano: dopo di lui, e precisamente il 12 luglio, toccherà a Elton John. Entrambe le serate saranno riprese da telecamere HD: due eventi che meritano di rimanere nella storia della musica.