tennis, tennis maschile,

É nata un’accesa polemica nel mondo del tennis attorno alla questione delle differenze di montepremi fra circuito maschile e femminile.

Ad accendere la miccia è stato il direttore del torneo di Indian Wells, Raymond Moore, il quale ha affermato che il circuito femminile viva alle spalle di quello maschile: “Le donne dovrebbero inginocchiarsi e ringraziare Federer e Nadal per quello hanno dato al tennis”. Poi si è scusato per il tono molto infelice delle sue affermazioni.

A non gradire questa frase è stata Serena Williams, sconfitta in finale nella giornata di ieri: “Non credo che nessuna donna dovrebbe inginocchiarsi mai ai piedi di un uomo per ringraziarlo. Quanto al tennis, credo che anche io e mia sorella abbiamo fatto alzare di molto le cifre del tennis”.

Ma a sostenere la tesi di fondo di Moore è l’altro numero 1 del mondo, il serbo Novak Djokovic (campione anche quest’anno in California), che non parla di tennis femminile che vive alle spalle degli uomini, ma dice: “Le donne hanno combattuto per avere quello che meritano, se mai è l’Atp che deve chiedere premi più alti. Quando giochiamo noi c’è molta più gente sulle tribune e questo è uno dei motivi per cui forse dovremmo essere pagati di più”.