federalberghi viaggiare a pasqua, pasqua incremento di chi parte, mete preferite per chi parte a pasqua

Pasqua è tempo di partenze e di previsioni da parte di Federalberghi che prevede un incremento del 7,1% rispetto allo stesso periodo del 2015. Saranno 9,7 milioni (pari al 15,9% della popolazione) gli italiani che partiranno per le vacanze di Pasqua.

Le mete preferite, per il 91% dei viaggiatori, che rimarranno in Italia, saranno il mare (29%), le città d’arte (28%) e la montagna (23%).

Per l’8% di chi andrà all’estero, il 73% sceglierà le grandi capitali europee, seguito dal 12% delle località marine e crociere.

La permanenza media si attesterà sulle 3,5 notti con una spesa media pari a 332 euro (306 per chi resterà in Italia e di 639 per chi andrà all’estero). Il giro d’affari generato si attesterà sui 3,22 miliardi di euro (+4,5% rispetto al 2015).

La struttura ricettiva preferita, inoltre, sarà per il 31,2% la casa di parenti o amici (rispetto al 32,4% del 2015), seguita dall’albergo (27,9% contro 26,9% del 2015), dalla casa di proprietà (13,4% contro 15% del 2015), dai bed and breakfast (8,3% contro 6,4% del 2015) e dall’appartamento in affitto (3,7% contro 4,2% del 2015).