bertolaso, candidatura sindaco Roma, fi, giorgia meloni, guido bertolaso, matteo salvini, Roma, Silvio Berlusconi

Guido Bertolaso continuerà la propria corsa a sindaco di Roma. Il candidato del centrodestra per le amministrative nella capitale ha parlato a Radio Cusano Campus, rispondendo alle voci di un ritiro e di sondaggi “taroccati”.

Bertolaso ammette inoltre che con Alfio Marchini sono possibili sinergie: “Se è disponibile a trovare un accordo per darmi una mano con un altro ruolo, io sono ben contento: qui non basta un uomo solo per risolvere i problemi della città. Non ci ho ancora parlato, ma registro che mentre gli altri chiacchierano su percentuali di sondaggi ed equilibri di potere, Marchini è l’unico, oltre a me, a parlare dei problemi dei romani“.

Ma precisa che un’alleanza non comporterebbe il suo ritiro: “Sono voci infondate. Sono due mesi che cercano di delegittimare la mia candidatura. Sono tentativi di destabilizzare un elettorato che sta facendo le sue scelte sulla base dei programmi. Ora si inventano anche i sondaggi taroccati per ostacolare una candidatura tecnica, libera, come la mia”.

“Tutti dicono che mi stimano e mi vorrebbero come city manager, ma allora se ho tutte queste capacità forse sono anche in grado di fare il sindaco”, ha concluso Bertolaso.