In un popolare quartiere settentrionale di Kolkata, la vecchia Calcutta, è crollato un cavalcavia in costruzione con un bilancio di numerose vittime, almeno dieci secondo l’agenzia di stampa Ani.

Circa 150 persone partecipavano alla costruzione dell’opera, nell’area di Girish Park lungo la Vivekananda Road.

Sempre secondo i giornalisti dell’agenzia indiana Ani sarebbero moltissimi i cadaveri ancora sotto le macerie, e molte persone sono vive ma ancora intrappolate. Secondo quanto si apprende dalle televisioni indiane un segmento del cavalcavia, in cemento armato e acciaio, si è accasciato su un gran numero di veicoli che passavano o stazionavano sotto di esso.

I dispersi in seguito al crollo sono circa 100 ma il bilancio della polizia locale è ancora provvisorio, secondo la Cnn. I soccorsi e i passanti stanno tentando di sollevare lastre di cemento per cercare di portare in salvo le persone rimaste intrappolate sotto le macerie. “Una gigantesca tragedia. I soccorsi sono al lavoro. Si temono tanti morti”, ha twittato Derek O’Brien, parlamentare e portavoce del partito Trinamol Congress, al potere nello stato di Bengala.