Basket, playoff Serie A: l’Olimpia Milano è in finale, battuta Venezia in gara 6

di Andrea Zito

» Altri Sport » Basket, playoff Serie A: l’Olimpia Milano è in finale, battuta Venezia in gara 6

Basket, playoff Serie A: l’Olimpia Milano è in finale, battuta Venezia in gara 6

| domenica 29 Maggio 2016 - 22:39
Basket, playoff Serie A: l’Olimpia Milano è in finale, battuta Venezia in gara 6

Milano è la prima finalista della Serie A di basket 2015/16. L’Olimpia ha infatti espugnato il Taliercio in gara 6, battendo Venezia per 60-68 (13-16, 13-14, 12-18, 22-20), chiudendo la serie sul 4-2.

Milano riesce a vincere la seconda gara in trasferta in questa serie, nonostante 19 palle perse in una partita dominata dalle difese e dalla basse percentuali (con Venezia addirittura a 3/27 nel tiro da tre). Tra le file Olimpia, Lafayette è il miglior marcatore con 16 punti, ma fondamentale è stata la prova a rimbalzo di Batista e Sanders (18 rimbalzi su 35 totali). Alla Reyer non basta la prova orgogliosa del giovane Stefano Tonut (12 punti e 7 rimbalzi).

Partenza a spron battuto di Milano, che piazza subito un 12-2 di parziale innescando Batista, Simon e Gentile. Nei primi 5 minuti l’Olimpia segna 5 tiri su 6 tentativi, Venezia 1 solo su 9 tentati. La Reyer però reagisce, aumenta l’intensità in difesa e si riporta a -4; Mike Green si procura un paio di falli, piazzando un 3/4 ai liberi che vale il 13-16 a fine quarto.

Punteggio ancora più basso in avvio di secondo quarto, con diversi palloni persi; poi Gentile, dopo un fallo su Tonut, commette anche fallo tecnico e in un niente il capitano dell’Olimpia è già a tre falli commessi. Un episodio che cambia emotivamente la gara: Tonut segna subito una tripla, Sanders risponde dalla lunetta, ma poi Ejim piazza la schiacciata del sorpasso a quota 22.

Per oltre 2 minuti le squadre non segnano e spendono tanti falli, poi Lafayette pizza 5 punti consecutivi e un assist che riportano Milano avanti di 4 punti. Venezia cerca i canestri dall’area (a fine primo tempo è 1/15 da tre), l’Olimpia risponde con Mclean e Simon: all’intervallo, il punteggio dice 26-30.

Partita che sale di ritmo nel terzo quarto? Assolutamente no: tra errori, palloni persi e stoppate, il primo canestro lo segna Kalnietis dopo quasi tre minuti, dopo il quale Venezia chiama subito timeout. Due minuti dopo Ortner segna dall’area, ma Milano risponde e si porta sul +13, con un parziale di 9-0. Venezia prova a ricucire lo strappo, ma l’Olimpia risponde colpo su colpo: a 10′ dalla fine è avanti di 10 punti.

Nell’ultimo quarto, Milano ha in pugno la gara: nonostante si segni pochissimo, Sanders e Batista catturano tanti rimbalzi e Venezia fatica ad uscire dalla propria metà campo. La Reyer piazza il 5-0 di parziale che vale il -3, interrotto da un fallo tecnico a favore degli ospiti, ma ciò non frena i padroni di casa che con Tonut segna il canestro del -2.

Pargo pareggia a quota 54, ma Lafayette risponde con la tripla del contro-sorpasso; Viggiano risponde ma poi Simon e Mclean riportano Milano sul +5. Venezia può solo giocarsi la carta della fallo sistematico, dalle tribune piove di tutto (palline di carta e anche una bottiglietta), ma ormai il sogno scudetto è andato.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820