Yelena Isinbayeva si ritira. L’astista russa, due volte oro olimpico, prluricampionessa mondiale, ma soprattutto colei che ha riscritto la storia della disciplina sfondando i 5 metri, lascia l’attività agonistica all’età di 34 anni.

L’annuncio è stato dato in una conferenza stampa a Rio de Janeiro, nel giorno della finale olimpica del salto con l’asta donne: “Con grande dispiacere non potrò essere presente e le ragioni le conoscete tutti. Non potrò partecipare ma non perché sono dopata, tutte le mie vittorie sono pulite. Se la Iaaf pensa di aver fatto una cosa giusta, sarà Dio a giudicare. Del resto, avevo realizzato la miglior misura dell’anno (4.90): non è colpa delle mie avversarie, ma se vinci senza la Isinbayeva non è vero oro “.

Isinbayeva preannuncia il suo ruolo da membro della commissione atleti del Cio e lancia altre parole di fuoco contro la Wada e la Iaaf: “Non dico addio allo sport, sono stata eletta nella commissione atleti del Cio e lotterò per difendere i diritti degli atleti puliti in Russia e nel mondo intero. Il rapporto McLaren della Wada? É incompleto e la decisione presa dalla Iaaf è sbagliata. Servono prove concrete”.

FOTO DA INSTAGRAM: @isinbayevayelena