Manovra, ok del Senato al decreto fiscale |Corsa contro il tempo per rispettare i tempi

di Redazione

» Politica » Manovra, ok del Senato al decreto fiscale |Corsa contro il tempo per rispettare i tempi

Manovra, ok del Senato al decreto fiscale |Corsa contro il tempo per rispettare i tempi

| giovedì 24 Novembre 2016 - 12:37
Manovra, ok del Senato al decreto fiscale |Corsa contro il tempo per rispettare i tempi

È corsa contro il tempo per rispettare i tempi e inoltre tutti il provvedimento alla Camera per venerdì. La commissione Bilancio della Camera, che ha esaminato gli emendamenti alla manovra, ha proceduto ad oltranza.

Intanto questa mattina c’è stato il via libera del Senato alla fiducia chiesta dal governo sul sul decreto fiscale, collegato alla manovra. Il sì di Palazzo Madama arriva con 162 voti favorevoli, 86 voti contrari e un astenuto. I votanti erano 249, i presenti in Aula 250. Il decreto è legge, essendo stato approvato un testo identico a quello che ha ottenuto il sì di Montecitorio.

Nella notte approvate diverse modifiche: le più rilevanti quelle al pacchetto previdenza, che ampliano la platea di opzione donna e degli esodati inclusi nell’ottava salvaguardia. Le risorse per il sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli aumenta di 5 milioni di euro l’anno.

Innalzati invece a 4 giorni, ma solo per il 2018, il congedo dal lavoro per i neo-padri, prorogando di due anni (cioè per il biennio 2017-18) la sperimentazione. C’è poi il via libera della commissione Bilancio della Camera ad un emendamento che consente ai 18enni di usare il bonus cultura da 500 euro anche per acquistare la musica su internet.

Previste le detrazioni fiscali per la ristrutturazione energetica e antisismica dei condomini varranno anche per gli incapienti. La norma stabilisce che “in luogo della detrazione” i contribuenti a basso reddito possano “optare per la cessione del corrispondente credito ai fornitori che hanno effettuato gli interventi ovvero ad altri soggetti privati”, incluse le banche.

Arrivano poi gli sconti fiscali per le banche etiche: “Il 75% delle somme destinate a incrementare il capitale non concorre a formare il reddito imponibile”. Gli oneri, viene però evidenziato, non devono superare un milione di euro all’anno dal 2017. Diminuita l’accisa alla birra a 3,02 euro per ettolitro.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820