Washington

Usa, media choc: “Mosca può ricattare Trump”
Ma il tycoon non ci sta: “Sono solo ‘fake news'”

di . Categoria: Cronaca, Esteri

citrolo gerusalemme, elettorato trump ebreo, elettori trump ebrei, gerusalemme capitale, trump gerusalemme

Fake News – Una totale caccia alle streghe politica!”. Questa la decisa e convinta risposta del presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, alle indiscrezioni lanciate da diversi media autorevoli (come “New York Times” e “Cnn”) su presunto “materiale esplosivo” che lo riguarda raccolto dalla Russia.

Mosca sarebbe in possesso di video di incontri sessuali con prostitute risalenti al 2013 avvenuti nella capitale russa, tangenti mascherate in proposte di affari redditizi fatte da funzionari russi, infine incontri tra suoi rappresentanti e uomini del Cremlino avvenuti nel 2016 per discutere di interessi comuni.

Sarebbe questo il materiale più scottante in possesso di Mosca tra cui anche le prove dell’hackeraggio a danno del partito democratico e del presidente della campagna di Hillary Clinton, John Podesta. La notizia sarebbe quindi che la Russia avrebbe cercato anche di rastrellare materiale con cui potenzialmente ricattarlo.


“È assolutamente una bufala, un’assoluta montatura, una completa fesseria. Il Cremlino non si occupa della raccolta di informazioni compromettenti. Cio’ si chiama pulp fiction,”, ha dichiarato Peskov.

11 gennaio 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO







LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news