nello studio ovale di washington

Usa, la Merkel incontra Trump alla Casa Bianca
Giallo su una stretta di mano ‘evitata’ dal tycoon

di . Categoria: Cronaca, Esteri

Il tanto atteso incontro tra Donald Trump e Angela Merkel si è tenuto oggi, dopo essere stato rinviato a causa del maltempo che ha imperversato sulla costa Est degli Stati Uniti. Come era prevedibile, tante le scintille sui temi dell’immigrazione e del ruolo dell’Europa.

I due hanno cominciato il loro faccia a faccia nello studio Ovale, in un clima cordiale seppure molto freddo. Giallo su una stretta di mano mancata, sembra che Trump abbia ignorato la richiesta di una stretta di mano ad uso dei fotografi nello studio Ovale. Il tycoon, come si è visto nelle immagini trasmesse dalle tv americane, ha mantenuto le sue mani palmo contro palmo tra le gambe.

È meglio parlarsi l’uno con l’altro piuttosto che parlare l’uno dell’altro”, ha detto la Cancelliera nel corso della corso della conferenza stampa alla Casa Bianca.  “Durante il pranzo di lavoro – ha fatto sapere – parleremo e affronteremo anche il tema del libero commercio”. 

Intanto, la Germania ha minacciato un ricorso presso l’Organizzazione del commercio mondiale (Wto) contro gli Stati Uniti se entrerà in vigore la ‘border tax’ promessa dal presidente Usa Donald Trump, in particolare sulle auto prodotte in Messico. Lo ha detto alla radio tedesca la ministra dell’economia Brigitte Zypries, a poche ora dalla visita della cancelliera negli Usa.

Trump ha parlato della questione immigrazione che “è un privilegio, non un diritto”. Il presidente Usa ha affermato il suo “forte supporto” alla Nato ma ha ribadito la necessità che gli alleati paghino la loro “giusta quota”.  “Un’America più forte – ha detto ancora – è nell’interesse del mondo intero”.

“Dobbiamo proteggere i nostri confini – ha detto sul tema immigrazione la Merkel – ma dobbiamo anche guardare ai rifugiati che fuggono dalle guerre e dalla povertà”.

In agenda, ci sono le relazioni commerciali, la Nato, la lotta al terrorismo, i rapporti con il leader del Cremlino Vladimir Putin e la crisi ucraina.

Nella sua visita, la Merkel è accompagnata dai numeri uno di tre grandi aziende tedesche, la Siemens, la Bmw e la Schaeffler, produttrice di componenti auto, che parteciperanno ad una tavola rotonda presieduta da Trump con altri dirigenti d’impresa americani.

 

 

17 marzo 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO







LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news