Aggiornato alle: 09:05

Italia – Albania sospesa per lancio di petardi: cosa rischia la nazionale albanese

di Andrea Zito

» Sport » Italia – Albania sospesa per lancio di petardi: cosa rischia la nazionale albanese

Italia – Albania sospesa per lancio di petardi: cosa rischia la nazionale albanese

| venerdì 24 Marzo 2017 - 22:18
Italia – Albania sospesa per lancio di petardi: cosa rischia la nazionale albanese

Brutto spettacolo quello andato in scena al Renzo Barbera durante Italia – Albania, dove il lancio di petardi e fumogeni da parte di alcuni tifosi albanesi ha ferito uno steward (qualche problema all’udito ma non è in gravi condizioni) e costretto l’arbitro Vincic a sospendere la gara al 12′ del secondo tempo sul punteggio di 1-0.

Le squadre hanno fatto poi ritorno in campo dopo circa 8 minuti, dopo aver fatto diradare il fumo e ripetuto i messaggi attraverso lo speaker dell’impegno richiamando alla calma i tifosi, a cui si sono rivolti anche i giocatori e il ct dell’Albania: Gianni de Biasi.

La situazione rischia di costare caro alla nazionale del Ct de Biasi: in caso di intemperanze dei propri tifosi le nazionali rischiano dall’ammenda, alla squalifica del campo di gioco e l’obbligo di giocare gare in campo neutro, penalizzazioni e infine (soluzione estrema) l’esclusione dalla competizione.

Il lancio di fumogeni e petardi era avvenuto già nel primo tempo, con una fitta cortina di fumo  formatasi nel settore Sud-Est dello stadio in occasione del rigore concesso a De Rossi. Poi nella ripresa nuovo lancio di fumogeni e la necessità di una sospensione.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it