Fognini Australian Open

Prosegue la marcia di Fabio Fognini al Masters 1000 di Miami: il tennista azzurro ha sconfitto in rimonta al terzo set il francese Chardy con il punteggio di 3-6 6-4 6-4 in 2 ore e 8 minuti di gioco. L’avversario di Fognini agli ottavi sarà lo statunitense Donald Young, che ha battuto Benoit Paire 7-6 6-4.

Dopo un primo set gestito senza troppi affanni dal francese, Fognini sfodera un’ottima prestazione nei restanti due parziali, in cui il ligure concede solo 3 palle break in totale a Chardy e mantiene la percentuale di punti vinti al servizio al 70% (quasi l’80% con la prima) e aggredendo in risposta quando necessario.

Passa il turno con qualche sofferenza Kei Nishikori, trascinato al terzo set da Verdasco che pareggia i conti ma poi crolla nel set decisivo (7-6 6-7 6-1 dopo 2 ore e 47 minuti), mentre Nadal risorge contro un Kohlschreiber dopo un clamoroso 6-0 subito nel primo parziale vincendo 6-2 6-3 i set successivi. Si chiude con un ritiro, invece il torneo di Raonic, che da forfait e lascia spazio all’americano Donaldson.

Nel torneo femminile, vittorie convincenti per la numero 1 del mondo Angelique Kerber, vincente contro la Rogers (6-4 7-5), Caroline Wozniacki (vittoria su Cirstea 6-4 6-2), Venus Williams (6-3 6-0 alla Tig) e Kuznetsova (6-4 6-2 alla Townsend). Eliminata invece Madison Keys che cede alla spagnola Arruabarrena con un doppio 7-5, mentre passa il turno Simona Halep (6-3 6-0 alla Kontaveit).