chi era Fausto Mesollela, Fausto Mesolella, morto cantante Avion Travel, morto Fausto Mesollela

Lutto improvviso nel mondo della musica per la scomparsa di Fausto Mesolella, chitarrista, compositore e componente storico della Piccola Orchestra Avion Travel guidata da Peppe Servillo.

Nato a Caserta il 17 febbraio 1953, Mesolella è deceduto all’improvviso oggi pomeriggio nella sua città. La notizia della morte è stata lanciata su Twitter da Red Ronnie (“Ciao @faustomesolella Sono allucinato. Com’è possibile?!? Ci incontreremo sicuramente nell’altra dimensione”).

Poco dopo il tweet, è arrivata la conferma di alcune fonti vicine alla famiglia del musicista. Con gli Avion Travel Mesolella vinse al Festival di Sanremo nel 2000 con ‘Sentimento’.

Ha scritto, tra i tanti, per Andrea Bocelli, Gian Maria Testa, Fiorella Mannoia, Tricarico, Maria Nazionale. Ha anche lavorato con Samuele Bersani e Alessandro Mannarino, suonato con Gianna Nannini, duettato con Raiz, voce storica degli Almamegretta con cui ha vinto la Targa Tenco nel 2014 per gli album dialettali.

Mesolella è stato produttore artistico per i suoi Avion Travel e autore di colonne sonore per cinema e teatro (quella per il film “Lascia perdere Johnny!”,gli valse il premio Morricone come miglior compositore all’Italia film festival di Roma).