Antonio Giovinazzi ha stupito tutti e dato ottimi riscontri a Melbourne, ma per un’altra occasione forse dovrà aspettare. Pascal Wehrlein, pilota titolare della saure, tornerà infatti in pista nelle in occasione delle Libere 1 del GP di Cina.

Il giovane pilota tedesco (nonostante il superamento dei test FIA), aveva saltato il GP d’Australia per una carenza di forma fisica dovuta all’infortunio patito durante i test, ma ora proverà nuovamente a salire in macchina per poter correre il primo gran premio della sua stagione.

Le valutazioni delle prime libere in Cina saranno decisive: ogni decisione sull’impiego in pista spetta al pilota tedesco e solo in caso di un suo forfait Giovinazzi (che resta in preallarme) avrà modo di salire nuovamente a bordo della Sauber e chissà magari ripetere l’exploit di Melbourne (dodicesimo posto su una pista fino a poche ore prima sconosciuta).

La Sauber attende la decisione di Wehrlein anche nell’ottica degli accordi con la Mercedes (team di formazione del tedesco) e nel frattempo i rumors dicono che Giovinazzi abbia provato anche il sedile della Haas (altro team legato a Maranello).