Ivan Zaytsev, Nazionale di pallavolo,

Si alza il sipario sulla final 4 della Champions League di volley maschile che quest’anno sarà organizzata al PalaLottomatica dalla Sir Sicoma Colussi Perugia (che ha saltato la fase ad eliminazione diretta accedendo direttamente in semifinale – dove sfiderà una fra Modena e Civitanova) e la federazione italiana pallavolo.

Un evento presentato oggi nella Sala Giunta del Coni al Foro Italico di Roma e che la nuova gestione della Federvolley (con il presidente Cattaneo) attende con entusiasmo: “Il volley cresce e anche come audience televisiva siamo ai massimi. Vorrei ricordare che cosa è successo all’Olimpiade di Rio de Janeiro, quando la nostra nazionale ha avuto un audience superiore al calcio. C’è tutto per rendere questa Final Four un grande spettacolo e ci aspettiamo un altro titolo italiano”.

L’uomo coreani è però senza dubbio Ivan Zaytsev: l’opposto/schiacciatore della Sir è alla prima final four della carriera e non vede l’ora di mettersi alla prova. Da una parte sono con la testa ora sulla semifinale scudetto. Per un altro verso però vorrei che questa Final Four di Champions fosse domani. Per me sarà la prima volta e sono convinto che sia uno degli eventi più importanti a livello mondiale con squadre di primo livello e tanti campioni”.

Entusiamo anche del vulcanico presidente del cliub perugino, Gino Sirci: “Questa idea è nata a Cracovia quando ho seguito la final four l’anno scorso: ho visto un palazzetto pieno ed ho sognato una cosa del genere anche per noi. Adesso il mio sogno si avvera. Trovato sponsor e soldi il progetto è partito. Per noi rappresenta una sfida per migliorarci. Alla fine, sperando sia un successo in termini organizzativi e sportivi, sono convinto saremo cresciuti, avremo più esperienza e sarà utile per il nostro cammino nella pallavolo”.