salute

Cancro, una molecola ‘kamikaze’ per debellarlo: la nuova terapia sperimentata a Padova

di . Categoria: Salute

cancro, cura cancro, cure cancro, cure omeopatiche tumore, morti cancro Torino, Ryke Geerd Hamer, terapie alternative cancro, Torino

Per bloccare il tumore potrebbe bastare una molecola, definita ‘killer‘, in grado di abbattere le cellule malate risparmiando quelle sane. La nuova terapia antitumorale arriva dall’Università di Padova, dove un gruppo di studiosi hanno sintetizzato delle molecole che, in caso di tumore, alterano le funzioni dei mitocondri, causando alle cellule cancerose un forte stress ossidativo. Lo studio, pubblicato sulla rivista Cancer Cell, potrebbe dare nuova speranza ai malati di cancro.

Le molecole sintetizzate fanno sì che il canale ionico KV1.3 mitocondriale smetta di funzionare, causando nelle cellule tumorali che esprimono questa proteina un’eccessiva produzione di radicali liberi dell’ossigeno. I composti creati, spiega la professoressa Ildiko Szabo, autrice della ricerca, sono responsabili della morte del tumore e agiscono anche contro quelle cellule resistenti alla chemioterapia.

Nessuna preoccupazione per le cellule sane, che sono escluse da questo processo “sia perché il canale ionico è presente in quantità più basse sia per via della limitata produzione di radicali liberi dell’ossigeno”. Inoltre, queste cellule ‘miracolose’ sono in grado di eliminare le cellule B leucemiche, ottenute da pazienti malati di leucemia linfatica cronica.

Risultati positivi sono stati riscontrati anche nei topi di laboratorio per quanto riguarda l’adenocarcinoma del dotto pancreatico e il melanoma. Sia nel primo che nel secondo caso, il volume del tumore si è ridotto senza causare problemi agli animali. “In particolare – conclude la dottoressa – negli animali è stata preservata la funzionalità cardiaca e immunitaria che sono spesso compromesse in seguito ai cicli di chemioterapia”.

12 aprile 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO







LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news