Gasperini, Gasperini Atalanta, Gasperini esonero, allenatore Atalanta, Atalanta, Prandelli Atalanta, Pioli Atalanta, Gasperini esonerato

L’Atalanta non si tira indietro. Parola di Gian Piero Gasperini, che alla vigilia della sfida con al Juventus, analizza l’avversario, ma soprattutto il momento della sua squadra e di un sogno europeo sempre più vicino per gli orobici.

>LE PROBABILI FORMAZIONI DI ATALANTA – JUVENTUS

Gasperini ha affermato: “Sarà difficile ma vogliamo fare bella figura davanti il nostro pubblico. Forse è il nostro miglior momento per affrontare una grande squadra. Nel calcio a volte può capitare l’imponderabile, noi ci crediamo e vogliamo raggiungere a tutti i costi il’Europa League. La gente di Bergamo lo desidera: sarebbe un peccato, una delusione non arrivarci. Abbiamo un buon margine di vantaggio e un mese intero per centrare le nostre ambizioni”.

Poi parole di elogio e rispetto per la Juventus: “La Juventus è una delle squadre più forti d’Europa ma anche del mondo, quello che la Juve sta facendo in questo momento è straordinario, l’ho vista anche contro il Genoa ed è in una condizione notevole. penso che abbiano fame e voglia di chiudere la Serie A, hanno giocato molto in questo mese, ma questo vale per tutti.

E sul tema di rinnovo il Gasp ha la battuta pronta: “Io e Allegri accomunati dal rinnovo? Quando noi raggiungeremo l’Europa e loro vinceranno un trofeo, magari firmeremo insieme (ride, ndr.): il prolungamento non è la cosa più importante, sono importanti il rispetto e la fiducia e quelli ci sono già”.

Sul fronte formazione per un titolatissimo in recupero, ce n’è un’altro in dubbio: “Gomez è recuperato, Kessie zoppica ancora per un problema alla caviglia. Ho tempo per decidere e sceglierò sul momento chi schierare”.