Inter, Nagatomo si sfoga: “Se sbagli in Italia sei un criminale. Non c’è rispetto”

di Redazione

» Sport » Inter, Nagatomo si sfoga: “Se sbagli in Italia sei un criminale. Non c’è rispetto”

Inter, Nagatomo si sfoga: “Se sbagli in Italia sei un criminale. Non c’è rispetto”

| martedì 02 Maggio 2017 - 16:23
Inter, Nagatomo si sfoga: “Se sbagli in Italia sei un criminale. Non c’è rispetto”

Un tweet (in giapponese) in cui sfogare la propria frustrazione. Questo lo stato d’animo di Yuto Nagatomo, grande protagonista (in negativo) della sconfitta casalinga dell’Inter contro il Napoli.

Sommerso di critiche per il grave errore sul gol decisivo di Callejon, il terzino giapponese ha affidato ai social e agli oltre 600 mila follower del suo profilo Twitter l‘esternazione delle proprie sensazioni, non certo lusinghiere per l’ambiente italiano in generale.

Ecco una traduzione sommaria: “In Italia se fai bene sei elogiato come un Dio, se sbagli sei criticato come un criminale. Non c’è morale, non c’è alcun rispetto. In questo ambiente in cui un piccolo numero di persone riesce a emergere, io sono orgoglioso di esserci con il mio duro lavoro. Sono qui da sette anni. E questo mi dà la forza di andare avanti e guardare al futuro”.

Il problema della lingua alla fine si rivelato è tale solo per poche ore, poi fra traduzioni sommarie e interpretazioni il messaggio è venuto fuori, con tutto il carico di rabbia e delusione (ma anche di orgoglio). I tifosi (quelli dell’Inter in primis) come prenderanno le sue parole?

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820