arresto sospetto roma, rogo camper, rogo camper roma, serif seferovic, sospetto arrestato roma

Svolta nell’indagine per la morte di tre sorelline di etnia rom arse vive dentro ad un camper a Roma. Oggi è stato arrestato un ragazzo di 20 anni con l’accusa di omicidio plurimo.

Si tratta di un pregiudicato, Seferovic Serif, fermato dagli uomini della squadra mobile di Roma, in collaborazione con i colleghi di Torino.

Alla base di quanto accaduto vi sarebbero dissidi tra la famiglia delle vittime e uno dei Seferovic, maturati all’interno di un campo nomadi.

Il 20enne era stato arrestato dalla polizia per il furto della borsa della studentessa cinese Zhang Yao morta poco dopo essere stata investita da un treno mentre inseguiva i suoi scippatori lo scorso anno a Roma. Lo si è appreso da fonti investigative. Per quell’episodio furono arrestati tre nomadi con l’accusa di furto con strappo.